Le vite degli altri

Ieri sera ero a cena con una collega di una università tedesca. 

Dirige un centro di circa 120 persone, quindi simile al Cefriel. Tutti i contratti sono a tempo determinato di un anno rinnovati di volta in volta. Hanno dieci milioni all’anno di fondi pubblici per il funzionamento. È preoccupata perché tra cinque anni questi fondi scadono. Quando è arrivata alla direzione ha trovato una situazione fuori controllo (tipo 900k spesi per viaggi a conferenze). 

Su 130 persone noi abbiamo qualche determinato e per il resto sono quasi tutti indeterminati. I ricavi sono fatti tutti sul mercato (l’anno scorso 10.5 mil.). 

Quando gliel’ho detto mi ha guardato incredula e mi ha detto “ma chi te lo fa fare?”.

Già. 

2 Comments

  1. Adriano said:

    Qualcuno che intuisce l’importanza sociale di un centro ricerca come il Cefriel credo ci sia, e magari anche con la possibilità di aprire direttamente il portafoglio. Crowdfunding?

    24/09/2016
    Reply
  2. Filippo said:

    Probabilmente per questi motivi:
    – non vuoi lasciare l’Italia
    – la tua famiglia non ti prenderebbe sul serio se proporresti il trasferimento all’estero
    – la tua posizione, nel mercato italiano, e’ buona
    – non e cosi’ male lavorare in Italia in un ente a cotrollo pubblico nella tua posizione

    Tu cosa gli hai risposto invece?

    27/09/2016
    Reply

Rispondi